La Self Defense come reale strumento nella vita quotidiana .


Attualmente sul mercato troviamo innumerevoli offerte di corsi per autodifesa personale , ci manca solo che il negozio di scarpe aggiunga alla sua pubblicita' "corso di self defense" .

E' chiaro a tutti che oramai questo e' un business per la realta' sociale in cui viviamo , Siamo continuamente martellati da notizie al telegiornale , un bolettino di guerra , tutti i giorni qualcuno viene massacrato o derubato o ucciso .

Tutto questo deve essere contestualizzato nella realta' in cui viviamo , non necessariamente tutti devono imparare a disarmare una pistola, un coltello,un' AK 47 o un bastone , Voi che ne dite ?

L'anno scorso mi imbattei in un video dove ragazzi "Istruttori" di Krav Maga ad una presentazione scolastica sull'efficacia della self defense "dimostrarono" come disarmare o comunque affrontare un presunto soggetto "ubriaco" che li attaccava o minacciava .

Purtroppo l'ignoranza regna sovrana e contestualizzare appunto la situazione per Noi insegnanti di Krav Maga Kapap o qualsiasi altra tecnica di self defense e' la cosa piu' importante ,

E' altresi' chiaro a tutti che laddove si menano le mani in qualsiasi contesto palestra o centro sportivo dove si praticano arti marziali di tutti i generi viene facile pensare , " vado e insegnano a difendermi" , ok no problem ma la difesa personale non e' solo fisico e pugni . Troppo semplice .

Nel nostro contesto spieghiamo sino allo sfinimento agli allievi che le migliori armi nel Kapap sono nel cervello .

Se vogliamo praticare MMA o qualsiasi altra arte e spaccare la testa a chiunque ci si para davanti lo possiamo fare e cosi' via , ma abbiamo pensato a tutto il contesto in cui operiamo ? Siamo su un Tatami ? Siamo su un Ring ? Abbiamo un'arbitro che stoppa l'incontro quando e' necessario ? Svolgiamo un round di 3 minuti ? Abbiamo le protezioni ? Abbiamo il nostro kimono ? Abbiamo i nostri pantaloncini , guantoni e tutto il resto ? Non penso proprio ......senza contare le conseguenze legali.

Sapete qual'e' la situazione piu' difficile da ricreare ? La situazione reale , il contesto, lo stress , la paura e tutto quello che comporta essere per esempio davanti ad un bancomat con un coltello puntato alla schiena o altre situazioni del genere .

Questa e' una delle differenze tra uno sport da combattimento e un corso vero di autodifesa , a chi pratica con me e che a volte mi chiede " ma non hai caldo con quei pantaloni militari pesanti ?" Rispondo sempre " ma quando esci alla sera , esci con le scarpette da ginnastica , a piedi nudi , con i pantaloncini o vestito normale ?"

Quello che voglio dire e' , la vita reale e' ben diversa dal contesto palestra e allenamento , cercare di condizionare il cervello a reagire ad una minaccia in pochi secondi non e' facile.

Oserei dire che quello che io insegno e' senza regole , distruttivo e devastante proprio per il contesto nel quale deve essere applicato , non c'e' divieto di colpire ai genitali ,agli occhi , alla gola e tutto quello che comporta un'annientamento della minaccia , e qui nasce il problema dell'insegnamento che deve necessariamente essere svolto con diversi gradi di approfondimento alle persone che iniziano questo percorso . " LA SELF DEFENSE NON E' PER TUTTI"

Vitale e' insegnare l'atteggiamento che si deve avere nella vita di tutti i giorni , nella situazione di pericolo , mai di sfida , mai arrogante , saper riconoscere il pericolo in tempo , saper distinguere quando dover intervenire , capire quando e' possibile intervenire o reagire .

Insegnare a difendersi da piu' avversari e' una delle pratiche piu' diffuse , si , ma in " mission impossible" o al cinema , non nella realta' .

Lo scopo principale della self defense e' riuscire a difendersi, liberarsi e scappare non lottare .

La nostra "Lotta" se praticata in modo giusto si conclude in pochi secondi non deve essere una "rissa da strada" e' questo che si cerca di trasmettere .

Buon Divertimento e praticate KAPAP !


19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
  • Facebook
  • YouTube
  • Instagram